Dettaglio Prestazione

Dettaglio prestazione

Screening e Prevenzione per la displasia dell'anca del neonato

CHE COS’E’ LA DISPLASIA DELL’ANCA

  •  E’ una deformità articolare che ha inizio durante la vita intrauterina del bambino
  •  Si riscontra nel 2-6 % della popolazione dei neonati.
  •  Se non riconosciuta, è responsabile di deformazione ed artrosi secondaria precoce
  •  Può causare problemi di invalidità permanente.
  •  Solo il riconoscimento e la conseguente terapia precoce permette di evitare i danni articolari suddetti.

Sono soggetti maggiormente a rischio:

  • nati di sesso femminile, nati da parto podalico, gemelli
  • nati con malformazioni congenite come il torcicollo muscolare congenito, il piede torto congenito, etc.
  • nati primogeniti, macrosomici, post-maturi;
  • nati da gravidanza con oligoidramnios, da rottura precoce delle membrane;
  • neonati con storia familiare di DCA.

La displasia congenita dell’anca può colpire anche neonati che non rientrano nelle sopracitate categorie.

Dal 2° mese e non oltre il 5° mese di vita

Studio dell’articolazione dell’anca nel neonato al fine di valutare i rapporti articolari e la maturità delle articolazioni stesse.

PREVENZIONE DISPLASIA DELL’ANCA

L’ecografie delle anche permette lo studio di tali articolazioni ed è raccomandato a tutti i neonati tra il 2° e non oltre il 5° mese di età.

Consente di valutare i rapporti articolari e la maturità dei nuclei di ossificazione della testa femorale.

 

Prestazione eseguita da:

Laboratorio Athena Laboratorio Athena